Carvico

IL TERRITORIO

287 m s.m., 4,38 km², 4651 al 31/12/2010 abitanti (carvichesi), patrono: San Martino (11 novembre).

Carvico, situato a nord-ovest dell'Isola Bergamasca alle pendici del Monte Canto, dista circa 16 chilometri dal capoluogo orobico.

 

ECONOMIA

L'industria è attiva soprattutto nei settori metalmeccanico, elettronico, tessile, dei materiali da costruzione, delle materie plastiche, dell'abbigliamento e della lavorazione dei metalli (molle).

L'agricoltura, attività marginale, produce cereali, foraggi, uva da vino... ed è praticato l'allevamento equino.

 

LUOGHI D’INTERESSE

Uno degli edifici più rinomati è il Palazzo Medolago-Albani, con affreschi e dipinti di valore, un tempo proprietà dell'omonima famiglia e da tempo sede Comunale. Di grande pregio anche la Villa Acquaroli  (ex Bisutti), splendida dimora nobiliare settecentesca caratterizzata da un grande parco con alberi secolari. In ambito religioso spicca la Chiesa Parrocchiale, dedicata a San Martino che conserva importanti opere pittoriche di Niccolò Pomarancio e di Giacomo Cortese, detto il Borgognone. Merita una citazione anche la piccola Chiesa di Santa Maria nella piazza principale, che risale al XIII secolo. Di alto valore storico è l'area archeologica San Tomè: i resti della piccola Chiesa in muratura e del fossato, risalenti all'Alto Medioevo, sono situati in una piccola radura in un bosco. Da segnalare infine la tradizione, da parte dei volontari del paese, di costruire ex novo la Capanna della Natività  in occasione delle festività Natalizie, con materiali di recupero. Con lo stesso criterio, ma con materiali di maggior pregio, è stata edificata la suggestiva sede degli Alpini all'interno del Parco Comunale.